Ingrossamento chirurgico del pene

German Center for Urology and Phalloplasty Surgery
Watch Video

Membro di

Ingrossamento chirurgico del pene

Tecnica operatoria per l’ingrossamento

L’ingrossamento del pene (asta) viene eseguito utilizzando il grasso del paziente stesso eseguendo il cosiddetto trapianto autologo di cellule adipose (non da confondersi con il semplice impianto di tessuto adiposo spesso eseguito da chirurghi inesperti).

L’ingrossamento, per essere precisi, è un passo più pretenzioso, in quanto devono essere presi in considerazione molti elementi al fine di poter ottenere risultati ottimali e duraturi.

Nel caso un chirurgo non esperto in questa tecnica vi prelevasse semplicemente del grasso per poi impiantarlo sotto la cute del pene, la durata di tale intervento sarebbe massimo di 6 mesi, in seguito ai quali il corpo del pene si ridurrebbe completamente. Sono quindi necessarie esperienza nel settore e conoscenze per poter eseguire un ingrossamento duraturo del pene.

La nostra tecnica: tramite una procedura particolare preleviamo dalla parte interna della coscia del tessuto adiposo vivo, che dopo essere stato preparato e pulito viene impiantato sotto la cute del pene in modo che al termine del periodo di guarigione il risultato ottenuto sia proporzionato.

Per ottenere un buon risultato è necessario che la parte interessata rimanga bendata per una settimana tramite una tecnica speciale a compressione graduata.

Spesso i pazienti esternano le loro preoccupazioni riguardo il risultato dell’ingrossamento ottenuto impiantando il proprio grasso. Leggendo o sentendo le diverse opinioni, hanno paura che il corpo del pene torni a ridursi.

Per questo motivo sottolineiamo nuovamente la grande differenza tra “il trapianto autologo di cellule adipose (la nostra tecnica)” e “l’impianto di tessuto adiposo”. Gli interessati dovrebbero leggere ad esempio l’opera classica di Krupp e Rennekampff “Chirurgia Plastica”. Qui l’impiego a regola d’arte del grasso proprio per l’ingrossamento del pene viene definito letteralmente come “Goldstandard” (Edizione 3/2005). L’opera di Krupp e Rennekampff è considerata “l’opera classica in lingua tedesca sulla chirurgia plastica” (Lehmann) oppure “la base moderna” (medizin.de).

Chi sostiene che, di base, il tessuto adiposo, anche se impiantato a regola d’arte, torna a ridursi, non ha alcuna conoscenza delle procedure chirurgiche moderne.

L’ingrossamento eseguito con il proprio grasso viene normalmente combinato con l’operazione di allungamento del pene.


Mettiti in contatto
Antonio Calcagni

Segreteria di Chirurgia Plastica


0694 805 686

+39 694 805 686


Dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e 16:00 alle 19:00


Media
Premi
Ulteriori informazioni